CONTENUTO DELLA PAGINA

CULTURA E TURISMO

CULTURA E TURISMO

Il vino

A Onifai la vitivinicoltura ha sempre svolto un ruolo importante nell'economia agricola. Considerando il territorio di Onifai, la vite è coltivata soprattutto nella valle del Cedrino. La particolare condizione climatica di questo territorio consente una viticoltura moderatamente intensiva, ma che assicura una produzione enologica qualitativamente elevata. Il suolo, il clima, i vitigni, conferiscono al vino una serie di caratteristiche inconfondibili.

Il vino

Panoramica di un vigneto

Utilizzato prima, come merce di baratto e poi come oggetto di fiorente commercio, il vino è diventato nel corso dei millenni un messaggio di cultura e di civiltà per numerosi popoli. In Sardegna ha un legame antico, costante con l'uomo a partire dalle sorgenti della civiltà. Probabilmente la ' vitis vinifera', al pari dell'olivo, è in Sardegna una pianta indigena, selvatica, tanto che i popoli sopraggiunti non portarono il ceppo o il sarmento, bensì l'arte dell'innesto, della coltivazione, e le tecniche di produzione e di conservazione del vino. Fin dalle origini più remote la Sardegna ha beneficiato dell'apporto di popolazioni estranee susseguitesi nel dominio dell'isola. I fenici, grandi viticoltori, ma anche esperti navigatori, nell'intento di dare maggiori possibilità di sviluppo ai loro commerci nel Mediterraneo centro-occidentale, diffusero la coltura della vite proprio nelle aree attorno alle colonie.

Durante il periodo Giudicale in Sardegna furono consolidate e incrementate le produzioni vitivinicole, tutelando il commercio del vino attraverso una regolamentazione decisamente esemplare e, per certi versi, ancora attuale.

Il vino

Vigneto

Il cannonau: è sicuramente il vino rosso più rappresentativo della tradizione vinicola di Onifai. La coltivazione del vitigno è abbastanza diffusa in tutto il territorio di Onifai ma trova maggiore concentrazione nelle zone denominate Su Ghilise, Omindzana, Adu Mele, Sos Ortos.

La vernaccia: questo originale vino deve le sue peculiari caratteristiche organolettiche soprattutto all'attività di un lievito che permette al vino Vernaccia di invecchiare in forma ossidativa. Per il suo alto contenuto alcolico e il gusto particolare è considerato un vino da dessert ma può benissimo accompagnare cibi dal sapore piccante. La vernaccia di Onifai è stata definita 'Vernaccia di grande carattere, ampia e sicura al gusto'.

Il mirto: la produzione di mirto rosso utilizza ingredienti semplici, bacche di mirto, acqua, alcool o acquavite, zucchero e/o miele.

Il vino

Alcune piante di vite

Torna all'inizio della pagina

AIUTI, SOTTOMENU DELLA PAGINA E ALTRE SEZIONI DEL SITO

Torna all'inizio della pagina